Lettori fissi

DIVENTA FOLLOWER

Se vuoi seguire in tempo reale gli aggiornamenti meteo pubblicati clicca l'icona SEGUI che vedi sopra e procedi con le istruzioni che ti vengono chieste. GRAZIE IN ANTICIPO.

SATELLITE

giovedì 23 maggio 2019

TUTTO CONFERMATO: SARA' UNA DOMENICA DI MALTEMPO E NON SARA' L'ULTIMO

In questo maggio davvero super movimentato sembra assurdo dirlo, ma la fase attuale d'instabilità è quella che appare più tranquilla. Le mattinate sono piuttosto soleggiate e solo nel pomeriggio, dove si verificano, si manifestano scrosci temporaleschi di breve durata, dopodichè, con l'avvicinarsi della sera, le nubi si diradano e spesso al tramonto il cielo è già poco nuvoloso.
Nelle località costiere e pianeggianti addirittura i fenomeni temporaleschi non ci sono affatto e si assapora il tepore primaverile.
Questa atmosfera "tranquilla" finirà domenica prossima, quando, ormai lo si può dire con estrema certezza, la penisola sarà coinvolta nell'ennesimo, e non ultimo, episodio di maltempo.
Nella mappa che segue ho cercato di tracciare il percorso dell'impulso freddo in quota che dalla Gran Bretagna scivolerà verso sud andando ad interessare, in un primo momento Francia, Spagna e Algeria, per poi virare verso nord/est coinvolgendo in pieno la penisola da sud a nord.  
Fino a sabato dunque ci attende solo instabilità pomeridiana, limitata ai monti e alle aree pedemontane vicine. 
L'immagine del satellite in movimento riferita ad oggi si verificherà in fotocopia anche domani e dopodomani.
Domenica invece la goccia fredda, ormai entrata in Mediterraneo occidentale, inizierà a muoversi verso nord/est e nella sua circolazione antioraria spingerà corpi nuvolosi carichi di pioggia verso l'Italia con direzione sud/ovest - nord/est.
Le prime regioni ad essere coinvolte saranno quelle insulari e poi, a seguire, quelle del sud e del centro. In serata/notte i primi fenomeni si verificheranno anche al nord dove proseguiranno, così come nell'Italia centrale, anche lunedì.
Nella nostra regione, dopo l'instabilità di domani e di sabato, arriverà il maltempo vero e proprio con piogge estese e diffuse. Certamente ci attende un pomeriggio/sera perturbato su tutta la regione, mentre rimane ancora incerto il tempo nella mattinata di domenica, che potrebbe essere nuvolo, ma senza fenomeni.
Vi ho detto nel titolo dell'articolo che non sarà l'ultimo episodio di maltempo ed infatti, sebbene ci sia ancora qualche incertezza previsionale, sembra proprio che mercoledì prossimo possa giungere un nuovo impulso freddo dal nord Europa, questa volta decisamente più freddo, di quello in arrivo per domenica. 
L'illusione previsionale di qualche giorno fa, di cui io stesso vi ho dato notizia, annunciando il possibile arrivo di un primo tentativo di estate, è del tutto svanito, a dimostrazione, per l'ennesima volta, che spingersi in previsioni oltre i 4/5 giorni è sempre una grossa incognita.
Quando arriverà l'estate?
Posso solo dirvi che nel lontano 1816 ci fu quella che fu definita la non estate, dopodichè, corta o lunga, calda o fresca, instabile o stabile, c'è sempre stata e si può presupporre che ci sarà anche quest'anno.
Volendo tracciare una tendenza, quella che si cerca di intercettare dalla lettura degli spaghetti meteo, non sembra che possano verificarsi episodi di caldo tipicamente estivo fino al 7/8 giugno, ma, come sempre, le previsioni possono essere, nel medio/lungo periodo, completamente stravolte.
La curva rossa indica temperature da piena estate, ma si nota bene come le diverse previsioni siano ben lontane da quella curva.  

Archivio blog